Abbinamenti Birra e Cibo: dall’antipasto al dolce

Come il vino, anche la birra si presenta con una moltitudine di stili, gusti ed aromi che permettono di individuare il giusto connubio con cibi di vario tipo.

Dai piatti semplici delle cucine tradizionali e di tutti i giorni a quelli preparate per cene speciali fino ad aperitivi e dessert. Ogni pietanza può essere accompagnata da una birra.

Infatti, anche se viene ritenuto più raffinato, non è detto che vino e alimenti siano sempre compatibili. Esistono infatti delle incompatibilità insormontabili che possono essere colmate con una buona birra inglese artigianale.

Dall’antipasto al dolce: come abbinare birra e cibo

Aperitivi e antipasti sfiziosi

Le birre leggere, secche o fruttate sono l’ideale per l’aperitivo, per accompagnare degli stuzzichini o da sorseggiare da sole.

Dalla Lambic belga alla Ale inglese, dalla Biere de Garde fino alla Kolsch o una Hell Bavarese: le proposte sono davvero molte.

Ad esempio se l’aperitivo è ricco ci si può orientare su una Lager bionda, una Weizen o una Gueuze, mentre un assortimento di frutti di mare sarà perfetto con una Stout irlandese, che esalterà proposte raffinate come l’aragosta, il cocktail di gamberi o le ostriche.

Birre e primi piatti

Protagonista del mangiare all’italiana, la pasta trova sempre un abbinamento azzeccato nelle birre artigianali.

La scelta della tipologia sarà condizionata dal condimento scelto, quindi ecco qualche esempio:

  • Biere de Garde per le tagliatelle con il ragù alla bolognese;
  • Lager aromatica per gli spaghetti con il pesce;
  • Doppelbock per le penne al salmone;
  • Ale inglese con i bucatini all’Amatriciana;
  • Pilsner con le penne all’arrabbiata;
  • Ale corposa con i maccheroni ai quattro formaggi.

Invece la pasta ripiena come ravioli, tortellini, cannelloni ecc, andrà abbinata alla birra in base alla farcitura. Un ripieno di verdure come quello dei ravioli di magro ben si abbinerà a una birra chiara e leggera, mentre un ripieno di carne con una birra più alcolica e dal sapore deciso. I risotti infine si sposano bene con le birre chiare, ma corpose e aromatiche.

Birre con i secondi piatti di pesce

In generale i piatti di pesce vanno abbinati a birre leggere e fresche: dalle Pilsner con pesci d’acqua dolce (persico, la trota o il lavarello) o di mare (sogliola, mugnaia o la cernia in bianco) alle Lager con il pesce spada o il tonno alla griglia, con l’orata al forno fino alle Bière Blanche che accompagnano il pesce bollito e le insalate di mare.

Al contrario se si tratta di un pesce in umido è preferibile orientarsi su una birra d’abbazia o su una ale ambrata, tipica birra inglese. Le zuppe di pesce invece ben si sposano con una strong ale, invece il baccala e lo stoccafisso con la bock ambrata.

Secondi di carne bianca o rossa con le birre più adatte

Prima di tutto è necessario distinguere tra:

  • carni bianche (pollo, coniglio, tacchino e vitella), dal sapore delicato e poco grasso si abbinano bene con birre chiare e leggere. Lager e Pilsner sono l’ideale con pollo, coniglio, tacchino ed anche la vitella. Se vengono cucinate in umido  è possibile abbinarle con birre più decise e corpose, come Pale Ale o le Trappiste chiare;
  • carni rosse (maiale, mucca) dal sapore più deciso, necessitano di birre più corpose. Chiaramente, la differenza delle carni e la loro preparazione può variare l’abbinamento. Si consiglia di associare alla fiorentina una Scotch Ale o Lager doppio malto, arrosti, carni alla griglia o cacciagione si possono accompagnare alle Ale e alle Bock. Le birre inglesi e irlandesi sono adatte con la carne di agnello, binomio consolidato nella gastronomia britannica.

Salumi e birra: l’abbinamento vincente

Se le birre fresche e amarognole come le Lager o la Pilsner si accompagnano con salumi magri e asciutti (bresaola, prosciutto di cinghiale, prosciutto cotto e crudo),  i salumi più grassi (coppa, pancetta, mortadella, salami e prosciutto crudo saporito) richiedono birre di medio corpo, come la Pale Ale o la Porter.

Invece gli insaccati da cuocere (cotechino o zampone) e le salsicce Lardo, si accompagnano con birre al doppio malto. Infine i salumi affumicati (speck, prosciutto di Praga) si sposano con una Rauchbier.

Concludere il pasto con un dolce e una birra

Anche se sono piuttosto inconsueti, è possibile abbinare la birra anche con i dolci. Si pensi alla dolcezza della torta alla frutta contrapposta all’amarezza di una Porter.

Ecco qualche esempio:

  • strudel con Kriek, Framboise e Lambic, birre fruttate;
  • dolci al cucchiaio e creme con le Doppel-Bock;
  • dolci a base di frutta con birre fruttate o le birre inglesi Porter e Stout
  • torte a base di mandorle, nocciole o castagne con birre più sostenute come le birre d’abbazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *